Visioggettismo

Il visioggettismo è un metodo di elaborazione grafica di immagini ideato da Massimiliano “Macsinoman Black Arm” Belladonna che si basa sulla creazione di un personaggio fantastico attraverso la fusione di elementi ai quali corrispondono dei significati.

Personaggio fantastico?

Il visioggettismo trae ispirazione da figure naturali e da personaggi che popolano il quotidiano e che vengono reinterpretati in chiave, per così dire, “ricreativa”. Come? Utilizzando oggetti che riguardano la sfera semiotica del personaggio, che vengono assemblati così da costruire l’anatomia dello stesso. Le figure che prendono vita, elemento dopo elemento, come un insieme di simbolismi materici, non parlano però da sole, perché il testo visivo-figurativo produce soltanto un effetto di realtà che, poi, va interpretato.

[…] Il visioggettismo è la fase in cui un personaggio fantastico raggiunge l’essenza della sua passione, quando diventa una cosa sola con gli oggetti che lo compongono, quando riesce a rappresentare l’amore, lo sforzo e la determinazione spesi per le cose in cui crede. Il visioggettismo è l’idea di diventare un tutt’uno con gli oggetti o con gli strumenti da lavoro, di farne parte, così da poterli maneggiare con disinvoltura e precisione, come noi facciamo con i nostri arti – Macsinoman Black Arm